martedì 19 dicembre 2017

I migliori 5 libri letti nel 2017

Ecco a voi, signori e signore, i migliori cinque libri letti nel 2017.
Questo anno è stato pieno di rivelazioni letterarie e adesso sono pronta a condividerle con voi, per chiudere insieme. Iniziamo subito!


1. Dio di illusioni, Donna Tartt
    BUR Rizzoli, 11€

   Leggere Dio di Illusioni (recensione completa qui) è stato come essere sotto     un incantesimo che è iniziato aprendo il libro ed è finito chiudendolo.               Completamente stregata da ogni parola della Tartt; rapita dalle storie di           questi cinque studenti del  Veromont. Ugualmente è successo con Il                 Cardellino (recensione completa qui) , soltanto che in questo caso ho avuto     la percezione di sentire la storia una volta finita la lettura.






2. Le braci, Sàndor Màrai
    Adelphi, 10€

    Tra filosofia ed empatia pura, si vive questo incontro tra due uomini che            dopo quarant'anni si rivedono, ed hanno molto da dirsi. Avete capito bene.
    Questo libro non si racconta e non si legge: si vive.
    (recensione completa qui)








3. Incubo a seimila metri, Richard Matheson
    Fanucci, 9.90€

    Richard Matheson è stata la mia più grande rivelazione di questo 2017.
    Restia ai racconti come sono, è riuscito a farmi restare incollata alle sue            pagine e a farmi scoprire un nuovo volto della paura: non quello delle case
    diroccate, non quello dei fantasmi, ma quello degli uomini.
    La sua fama è nascosta dietro l'ombra di Stephen King, che lo ha definito
    una della sue più grandi fonti d'ispirazioni, ma Matheson merita                         decisamente uno spazio tutto suo fra i nomi dei più grandi scrittori
   di tutti i tempi (recensione completa qui).
 



4. L'identità, Milan Kundera
    Adelphi, 11€

   Una coppia. Un tema ricorrente: chi siamo? Possiamo
   avere una doppia faccia agli occhi del mondo? E se si, quanto potrà mai
   durare? Kundera, con la sue penna estremamente leggera ma incisiva,
   compie questo ritratto sulla scia di un tema universale, l'amore, per poi               distaccarsene e far finire il tutto in un vortice di incubo dal quale ci si                 risveglia madidi di sudore. (recensione completa qui)




                                   

5. Shutter Island, Dennis Lehane
    Sperling, 14€

    Per farvi capire che thriller fantasmagorico sia stato Shutter Island, vi            dico  che prima di leggere il libro vidi il film qualche anno prima.                  Saremmo  portati  a  dire che gran parte del mistero e del gusto della              lettura sia stato così già  svelato, ma in realtà, nonostante il libro sia                fedelissimo al film, è come leggere il tutto per la prima volta. Grande            penna Lehane: una scrittura per nulla artificiosa ma del cristallina.
    (recensione completa qui

2 commenti:

  1. Devo leggere Le braci quanto prima, ce l'ho in lista da un po' e tu mi hai risvegliato la curiosità :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice! Non te ne pentirai ;)

      Elimina